2 MESI ESC IN ITALIA A NORCIA PER LA RIPRESA SOCIALE POST-TERREMOTO

L’Associazione Kora è attualmente alla ricerca di volontari per un progetto di CES della durata di 2 mesi che coinvolgerà 12 volontari provenienti dai paesi dell’UE. Si terrà a Norcia, in Italia, una delle città più colpite dal terremoto del 2016.

Il progetto è la continuazione di altri progetti SVE di gruppo che l’Associazione Kora ha coordinato a Norcia in agosto-settembre 2017, luglio-settembre 2018, febbraio-aprile 2019 e luglio-agosto 2019 (maggiori informazioni qui).

Il progetto è una squadra di volontari, il che significa che è aperto anche ai volontari italiani e ai partecipanti che hanno già realizzato progetti SVE/ESC a breve e/o lungo termine.

Dove: Norcia, Italia

Quando: 6 luglio – 3 settembre 2020

Chi: 18-30 anni volontari residenti negli stati membri dell’UE + Islanda, Lichtenstein, Macedonia settentrionale, Norvegia, Serbia, Turchia, Regno Unito; i costi del visto non possono essere rimborsati

Termine ultimo per la presentazione della domanda: il più presto possibile

Sito web della ONG: https://associazionekora.it

pagina Facebook: https://www.facebook.com/associazionekora

Pagina del progetto: https://www.facebook.com/Europe4norcia/

Attività

I volontari lavoreranno 35 ore alla settimana, con 2 giorni liberi consecutivi alla settimana (non sempre sabato e domenica). I volontari sosterranno principalmente una delle due attività seguenti:

Attività con bambini, giovani e anziani: Sessioni di inglese, attività all’aperto, laboratori artistici, sport…
Laboratori con persone con disabilità mentale su arte, artigianato, attività fisica

I volontari possono anche partecipare ad entrambe le attività se lo desiderano, ma è importante dare continuità, sia per i beneficiari per stabilire relazioni che per i volontari per sviluppare le competenze.

Tutti i volontari contribuiranno anche all’organizzazione di eventi estivi e di festival sul cibo tradizionale, lo sport, l’arte e la musica: la loro importanza è fondamentale in quanto riuniscono la comunità e offrono opportunità di socializzazione.

Logistica

I volontari saranno alloggiati in una casa container, condividendo le stanze di 3/4 persone. Riceveranno un assegno alimentare in contanti ogni due settimane per acquistare il pranzo nei negozi/supermercati locali; la colazione sarà fornita dall’Associazione Kora e le cene saranno consumate insieme in un ristorante locale. Vitto e alloggio saranno coperti dalla Commissione Europea; i volontari avranno un’assicurazione sanitaria e una paghetta (150 € al mese). Le spese di viaggio saranno rimborsate fino ad un importo fisso (180 € da 100 a 499 km di distanza, 275 € da 500 km a 1999 km, 360 € se di più).

On arrival training, preparazione e quarantena

I volontari trascorreranno i primi 14 giorni in quarantena nella Fattoria Scuola La Buona Terra, una fattoria in campagna, dove ha sede l’Associazione Kora. Nonostante la quarantena non sia più obbligatoria per la legge italiana, abbiamo deciso di adottare misure più severe perché i volontari opereranno in un contesto in cui può essere difficile evitare il contatto fisico con bambini e persone con disabilità. La quarantena volontaria farà anche sentire la comunità locale di Norcia più sicura e più aperta a interagire con i volontari.

Nella prima settimana, i volontari parteciperanno a una formazione all’arrivo sulla lingua italiana, l’adattamento interculturale, la vita comunitaria, la gestione dei conflitti, il vivere sostenibile. La seconda settimana inizieranno a pianificare i laboratori per i bambini e le persone con disabilità e/o ad aiutare nei lavori agricoli e di ristrutturazione, se lo desiderano.

Nello stesso periodo la fattoria ospiterà anche altri 16 volontari del Corpo di solidarietà europeo di un altro progetto.

I volontari dormiranno in tende singole, pranzeranno con gli altri e rispetteranno le misure preventive necessarie per il contenimento COVID-2019, come l’allontanamento fisico e il non uscire dalla fattoria.

Il profilo ideale dei volontari corrisponde ai seguenti criteri:

  • 18 – 30 anni
  • Residente negli Stati membri dell’UE + Islanda, Lichtenstein, Macedonia settentrionale, Norvegia, Serbia, Turchia, Regno Unito; i costi del visto non possono essere rimborsati
  • Disponibile per tutta la durata del progetto (6 luglio – 3 settembre)
  • Forte motivazione, adattabilità ed entusiasmo
  • Esperienza con bambini/ragazzi/persone con disabilità e/o nell’organizzazione di eventi e/o nell’insegnamento dell’inglese
  • Livello base di inglese
  • Il livello base/bene in italiano è apprezzato, anche se non necessario
  • Registrato nel portale del Corpo di solidarietà europeo (se non ti sei ancora registrato, puoi farlo cliccando qui)

Purtroppo, a causa della pandemia globale di COVID-2019, non siamo in grado di selezionare candidati che possano essere considerati in gruppi ad alto rischio:

  • Persone con malattie polmonari croniche o asma da moderata a grave
  • Persone con gravi problemi cardiaci
  • Persone che sono immunocompromesse
  • Molte condizioni possono causare l’immunocompromissione di una persona, tra cui il trattamento del cancro, il fumo, il trapianto di midollo osseo o di organi, le carenze immunitarie, l’HIV o l’AIDS scarsamente controllati e l’uso prolungato di corticosteroidi e altri farmaci per l’indebolimento del sistema immunitario.
  • Persone con grave obesità (indice di massa corporea [IMC] di 40 o superiore)
  • Persone con diabete
  • Persone con malattie renali croniche in dialisi
  • Persone con malattie del fegato

Come candidarsi

Registrati al Corpo di solidarietà europeo cliccando qui, e dopo aver creato un account, compila il modulo online qui sotto il più presto possibile.

I candidati selezionati riceveranno una risposta per posta

Share This Post!

CHANGE YOUR LIFE TODAY!

GET INVOLVED